Stufe a legna

Cos’è una stufa a legna?

Le stufe a legna possono dare molto calore e comfort nelle fredde giornate invernali. Sono anche un modo ecologico per riscaldare la casa, soprattutto se si risiede in zone rurali dove non sono disponibili altre opzioni di riscaldamento. La legna brucia in modo molto più pulito rispetto al carbone o al petrolio, quindi è migliore anche per l'ambiente! Se siete interessati a installare una stufa a legna nella vostra casa ma non sapete cosa sono o come funzionano, leggete questo articolo.

Una stufa a legna è un tipo di sistema di riscaldamento che utilizza la legna per generare calore e fornire calore. Sono note anche come "stufe a legna" o "caminetti". Questi tipi di apparecchi esistono da secoli, ma recentemente sono tornati in auge grazie alla loro elevata efficienza e al loro basso costo. In questo articolo esploreremo i vantaggi di avere una stufa a legna in casa, come funzionano e perché dovreste prendere in considerazione l'idea di installarne una oggi stesso!

Cos'è una stufa a legna?

Una stufa a legna è un apparecchio di riscaldamento che brucia ceppi, fascine e altri piccoli pezzi di combustibile. È molto simile al caminetto che avete in casa, ma è più efficiente perché dispone di uno spazio chiuso in cui tutta l'energia termica creata dalla combustione viene contenuta fino a quando non viene rilasciata nell'ambiente in cui vivete.

Nella maggior parte dei casi una stufa a legna viene installata in salotto, ma si può trovare anche all'aperto. Questi tipi di stufe richiedono un camino che conduce a una canna fumaria o a un caminetto esistente. La differenza principale tra questo apparecchio di riscaldamento e le stufe a gas, ad esempio, è la capacità di riscaldare uno spazio chiuso con poco sforzo da parte vostra! Inoltre, rispetto ad altre fonti come le stufe elettriche che possono impiegare ore prima di raggiungere il loro pieno potenziale, una volta accesi questi fuochi forniranno un calore continuo per tutto il giorno fino a quando non si spegneranno al calar della sera, quando tutti saranno andati a letto.

Una stufa a legna può avere molti vantaggi rispetto ai sistemi tradizionali:

  • sono facili da installare, offrono un buon isolamento nei mesi freddi e il calore che producono è molto delicato. Inoltre, questi apparecchi non inquinano lo spazio abitativo con fumi o emissioni di gas che possono avere un impatto negativo sulla salute.
  • Tuttavia, come per ogni apparecchio di riscaldamento, è necessario prestare attenzione e assicurarsi che sia installato correttamente. Ad esempio, prima di accendere il fuoco in salotto, verificate che la canna fumaria non presenti ostruzioni o perdite!
  • Le stufe a legna sono un ottimo complemento per le case che cercano fonti di calore alternative, come quelle che si affidano all'energia solare durante i mesi più caldi. Le versioni moderne possono garantire un notevole risparmio rispetto ad altri metodi tradizionali, perché richiedono meno legna rispetto ai caminetti aperti per produrre abbastanza calore durante le giornate invernali.
  • Bisogna però tenere presente che il loro utilizzo incide sulla bolletta dell'elettricità a causa della loro dipendenza da componenti elettrici che, se utilizzati in modo eccessivo ogni giorno, possono far lievitare i costi complessivi. Se questo vi preoccupa, forse ci sono alternative più efficienti disponibili sul mercato.
  • Quindi, se siete alla ricerca di una moderna fonte di calore che sia economica e facile da installare, forse è arrivato il momento di fare una ricerca sui tipi di stufe a legna disponibili. Potreste rimanere piacevolmente sorpresi!

Cosa fanno le stufe a legna?

Una stufa a legna è un tipo di apparecchio che fornisce calore attraverso il processo di combustione. Di solito si trovano nelle case, ma possono essere utilizzate ovunque le persone vivano o si riuniscano per fornire calore e comfort. Le stufe a legna producono calore radiante che riscalda gli oggetti invece di riscaldare l'aria intorno a loro come fanno gli apparecchi di riscaldamento a gas.

Funzionano catturando il calore prodotto durante la combustione e trasferendolo in un ambiente.

Una stufa a legna è spesso utilizzata come alternativa ai sistemi di riscaldamento centralizzati, ma può anche essere installata in aggiunta a questi per ottenere un calore supplementare nelle giornate o nelle notti più fredde. Una stufa a legna di buona qualità dovrebbe fornire un calore radiante sufficiente a non dover alzare il termostato quando la si usa. Può anche aiutare a risparmiare, perché in genere consumano meno energia di altri tipi di apparecchi a combustibile, come forni e caldaie.

Alcuni modelli sono dotati di funzioni che regolano automaticamente il flusso d'aria in base alle temperature esterne, in modo da non sprecare calore in eccesso se le condizioni esterne sono più calde di quelle interne. Altri modelli sono dotati di tablet computerizzati che consentono agli utenti un maggiore controllo sul clima della casa senza dover installare costosi termostati.

Le stufe a legna possono essere un'ottima alternativa ai sistemi di riscaldamento centralizzati perché producono calore da fonti rinnovabili come alberi e altre sostanze vegetali, che altrimenti andrebbero sprecate se non utilizzate come combustibile. Inoltre, hanno il vantaggio di essere economicamente vantaggiose rispetto alle forme di energia più convenzionali, per cui si risparmia ogni mese sulle bollette e si gode sempre di un ambiente accogliente in casa o in ufficio.

I bruciatori a legna sono molto apprezzati perché, una volta accesi, non impiegano molto tempo per iniziare a produrre un'intensa quantità di calore radiante, il che li rende ideali per risolvere rapidamente i casi in cui qualcuno entra improvvisamente in una stanza troppo fredda. A differenza delle stufe a gas, per far funzionare questi apparecchi non è necessaria una scintilla elettrica o un accendifiammiferi, ma è sufficiente aggiungere il combustibile e accenderli.

Il processo di combustione in un bruciatore a legna è un modo ecologico di ricevere calore nelle case, a differenza di altri metodi come la combustione del carbone che produce grandi quantità di fumi tossici. I bruciatori a legna sono considerati più efficienti degli apparecchi a gasolio perché producono meno cenere durante il processo di combustione, quindi dopo l'installazione non sarà necessario pulire il camino o la canna fumaria della casa con la stessa frequenza delle stufe a gas.

Un altro vantaggio è che alcuni tipi di stufe possono essere installati senza necessità di canalizzazione, facilitando così l'installazione nel caso in cui non sia possibile installare un sistema di riscaldamento centralizzato a causa di restrizioni edilizie. Sono inoltre dotati di diverse utili funzioni di sicurezza, come le valvole di rilascio della pressione, progettate per prevenire le esplosioni se utilizzate correttamente secondo le istruzioni fornite dal produttore.

Possono essere utilizzati per riscaldare abitazioni, uffici e altri edifici, nonché acqua per uso domestico o vasche idromassaggio, ma non dovrebbero essere installati in aree in cui le persone trascorrono molto tempo, perché il calore radiante che producono potrebbe non fornire un calore sufficiente per lunghi periodi. Inoltre, è importante prendersi cura dell'apparecchio pulendo la cenere dall'interno dopo ogni sessione di combustione, in modo da evitare l'intasamento della canna fumaria, che potrebbe causare pericolosi blocchi se lasciata troppo a lungo senza essere pulita.

Assicuratevi anche che non ci siano foglie o ramoscelli secchi nel raggio di due metri intorno al vostro bruciatore a legna prima di utilizzarlo ogni volta, per evitare incendi causati da scintille che volano all'esterno durante il funzionamento e che incendiano materiali infiammabili nelle vicinanze.

Di cosa è fatta una stufa a legna?

Una stufa a legna è tipicamente realizzata in ghisa o in acciaio, e talvolta in entrambi i materiali. Anche se può essere utilizzata all'interno come le altre stufe, spesso si sceglie di usarla come camino all'aperto perché non richiede elettricità per funzionare. Inoltre, sono generalmente più convenienti delle stufe a pellet, poiché è necessario raccogliere il combustibile. Tuttavia, il rumore che produce il fuoco le rende meno attraenti per alcuni proprietari di casa che vivono in zone limitrofe con vicini di casa.

Come funziona una stufa a legna?

Una stufa a legna è un apparecchio che consente di bruciare tronchi e altri tipi di biomassa per mantenere calda la casa. Il metodo di funzionamento di queste stufe varia, ma la maggior parte di esse prevede una sorta di flusso d'aria potenziato da una ventola attraverso il focolare (la camera in cui avviene la combustione). Ciò garantisce una combustione completa e rimuove i gas nocivi come il monossido di carbonio da quel poco fumo che può esserci. Al giorno d'oggi la maggior parte delle case utilizza gas o gasolio per il riscaldamento, quindi è importante sapere come funzionerebbe se si verificassero problemi con il forno in condizioni climatiche estreme (cioè quando non c'è elettricità disponibile).

Come capire se si dispone di una stufa a legna

Quando si va in cantina e si vede una catasta di legna, non ci sono dubbi. Tuttavia, se la vostra casa è riscaldata a gas o a olio, è molto probabile che non abbiate una stufa.

Se la stufa a legna è nuova per voi, può essere difficile capire se l'apparecchio che avete in salotto è effettivamente una stufa a legna. Ecco alcuni modi per determinare se avete o meno una stufa:

Il primo e più ovvio metodo consiste nel cercare segni di bruciatura sul pavimento sotto l'apparecchio. Se non ci sono segni di bruciature sui mobili circostanti o sugli oggetti in giro, è probabile che non si tratti di una vera stufa a legna! La seconda cosa da verificare è il tipo di sistema di canne fumarie esistente nella zona. Questa può sembrare una domanda strana, perché molte persone pensano "canne fumarie = mattoni decorativi all'esterno della mia casa", ma in realtà potrebbero essere altrettanto facilmente delle bocchette metalliche nel soffitto. Un terzo aspetto da esaminare è il tipo di sistema di griglie di cui è dotato. Se è possibile rimuovere una sezione e vedere la cenere, ci sono buone probabilità che si tratti di una stufa a legna autentica!

Un ultimo modo per capire se la stufa/apparecchio può essere considerata una vera stufa a legna è quello di verificare che le cose si scaldino intorno ad essa quando è in funzione. Ciò significa aprire ancora una volta l'apparecchio e sbirciare all'interno dopo che qualcuno lo ha utilizzato per circa 30 minuti. C'è qualcosa che sembra arroventato all'interno? In caso contrario, è probabile che non vi sia stato alcun incendio mentre l'apparecchio era in funzione, il che significa che tecnicamente non si tratta di una vera e propria "stufa" a legna!

Protezione dell'ambiente

Una stufa a legna è un modo ecologico di riscaldare la casa. Utilizza fonti di energia rinnovabili, come alberi caduti e rami che si possono raccogliere da soli, senza dover abbattere alberi vivi o usare sostanze chimiche su di essi. L'uso di una stufa a legna riduce anche la pressione sui combustibili fossili che a volte vengono utilizzati per il riscaldamento, diminuendo la domanda di carbone e petrolio. Ciò ha l'ulteriore vantaggio di ridurre le emissioni di gas a effetto serra, poiché questi tipi di combustibile emettono più anidride carbonica rispetto alla legna bruciata in un camino o in una stufa a legna.

Suggerimenti per la sicurezza

  • Conservare la legna in un luogo asciutto, preferibilmente all'interno della casa. La legna non deve mai essere conservata all'esterno e esposta alle intemperie.
  • Tenere sempre i bambini lontani dai caminetti o dalle stufe quando sono accesi!
  • Utilizzare strumenti adeguati per eliminare la cenere; non utilizzare acqua per non danneggiare la stufa!
  • Se avete un tubo della stufa, assicuratevi che sia a tenuta d'aria. Se il tubo si ottura, la fuliggine può accumularsi all'interno e provocare un incendio!
  • Tenete tutti i materiali infiammabili lontano dalla vostra stufa a legna per evitare incendi accidentali o incidenti!
  • Non utilizzare mai la benzina come combustibile per la stufa. È estremamente pericoloso e può provocare danni o lesioni.

Domande frequenti

Quanto costano le stufe a legna?

Le stufe a legna possono variare da 300 euro a oltre 2000 euro.

Che tipo di legna bruciate?

Si possono usare diversi tipi di legna. Alcuni bruciano solo legni duri stagionati, ma è possibile bruciare anche legni teneri come il pino o l'abete se sono completamente asciutti e assicurarsi che il fumo abbia un buon odore prima di bruciare qualsiasi tipo di legno nella stufa.

Quanto costa una consegna di legna da ardere?

La legna da ardere costa di solito tra i 200 e i 300 euro per una corda (una misura standard che equivale a 128 piedi cubi). Chiedete sempre se si tratta di legna spaccata o non spaccata, perché questo incide sul prezzo del carico. È sempre possibile trovare offerte su Craigslist o cercare di acquistare da qualcuno che è in difficoltà e ha bisogno di vendere rapidamente le proprie eccedenze a prezzi ridotti online tramite Facebook o altri siti.

Come si inizia a bruciare la legna?

Si può iniziare acquistando una stufa e poi riempirla con la legna da ardere che si è acquistata di recente da qualche parte come Craigslist, ma assicuratevi di chiedere se consegnano anche, perché questo farà risparmiare molto tempo! Per la stufa è possibile acquistare dei ceppi di avviamento, progettati per facilitare l'accensione del fuoco. Se queste soluzioni sembrano troppo impegnative per la comodità, c'è sempre un'altra opzione… investire in un sistema automatico di accensione del fuoco come The Fireplace Tool funziona molto bene e rende l'accensione del fuoco facile e veloce. Non usate benzina o liquidi infiammabili come additivi quando accendete il primo fuoco: mettete semplicemente un po' di legna da ardere sopra l'acciarino e aggiungete dei piccoli pezzi di legno. Aggiungete ancora un po' di accendino e poi gradualmente dei bastoncini più grandi fino a quando non sarà il momento di mettere la legna nella stufa.

Quanto si deve spendere per il materiale di consumo?

La risposta breve è: tanto o poco quanto volete! Acquistare tutta l'attrezzatura nuova e di alta qualità sarà costoso, ma ci sono molti modi per ovviare a questo problema. Craigslist offre un'infinità di articoli gratuiti che hanno solo bisogno di un po' di manutenzione per tornare nuovi, quindi controllate sempre cosa c'è a livello locale prima di spendere soldi online, soprattutto durante i mesi invernali, quando le persone iniziano a essere alla ricerca disperata di denaro extra. È anche possibile trovare stufe usate in modo delicato visitando i mercatini o le aste immobiliari, assicurandosi solo che siano dotate di tutti i pezzi e gli accessori necessari.

Che tipo di stufa devo comprare?

Esistono molti tipi diversi sul mercato, dalle stufe a legna tradizionali che bruciano la legna in modo molto efficiente, alle stufe a pellet realizzate appositamente per bruciare pellet o tronchetti (di forma simile a una grande lattina). Possono costare di più all'inizio, ma alla fine fanno risparmiare nel lungo periodo perché consumano meno combustibile rispetto alle loro controparti, di solito tra il 20 e il 50%! I pellet funzionano bene anche se non si ha accesso a una propria fonte di legna da ardere, perché è possibile acquistarli per posta. Quando si acquista un sistema di riscaldamento alternativo come questo, assicurarsi sempre di controllare le recensioni online prima di fare acquisti importanti, in modo da essere sicuri di ottenere la qualità che si merita.

Posso usare una stufa in casa?

È possibile bruciare la legna in casa, ma è necessario usare molta cautela perché si tratta di riscaldare grandi quantità di aria che possono creare rapidamente un accumulo di monossido di carbonio se non viene fornita o mantenuta un'adeguata ventilazione durante l'intero processo di combustione della legna. Bruciare solo legni duri stagionati riduce al minimo questi rischi, quindi scegliete sempre la fonte con saggezza prima di decidere di utilizzare un camino interno per riscaldarvi durante i mesi invernali! Le stufe a legna non dovrebbero mai essere utilizzate all'interno senza un'installazione professionale, a meno che non siano state costruite appositamente da professionisti del focolare con attenzione alle misure di sicurezza. Consultate sempre i siti web dei produttori e/o contattateli direttamente prima di fare qualsiasi acquisto importante, soprattutto se state pensando di installarne una da soli.

Quali sono le altre cose che dovrei sapere?

Questa è un'ottima domanda! Assicuratevi di avere molto spazio vicino all'area in cui verrà collocata la stufa, in modo che non sia affollata da mobili o oggetti che possono bruciare facilmente, comprese le tende. Le stufe a legna hanno bisogno di ventilare correttamente e ciò significa che hanno bisogno di una porta aperta nelle vicinanze, preferibilmente senza che nulla blocchi il loro percorso. Se in casa non ci sono abbastanza porte/finestre per garantire un'adeguata ventilazione, si può prendere in considerazione l'idea di costruirne uno a muro, progettato appositamente per questo scopo. A volte questi tipi di caminetti vengono chiamati "soffitti a cattedrale" perché permettono al calore di salire direttamente verso l'alto invece di rimanere intrappolato nello spazio abitativo.

Conclusione

La stufa a legna è un dispositivo meraviglioso da utilizzare in casa, in quanto offre calore e comfort. Presenta molti vantaggi come l'efficienza, l'economicità e il ridotto impatto ambientale. La stufa a legna consente inoltre alle persone che vivono nelle aree più fredde del mondo di rimanere al caldo durante l'inverno senza utilizzare gas o petrolio per il riscaldamento, che possono essere dannosi sia per le persone che per l'ambiente circostante. Sono dispositivi fantastici che chiunque vorrebbe avere in casa!