Stufe a legna

Come pulire il vetro di una stufa a più combustibili?

Il fornello è un elemento molto importante per qualsiasi cucina. Permette ai cuochi di preparare i cibi senza dover occupare spazio prezioso sul bancone con un forno o un piano di cottura di grandi dimensioni. Ma, come tutti sappiamo, cucinare può essere un lavoro sporco e disordinato! Pulire il piano cottura e il vetro dopo ogni utilizzo aiuta a prevenire l'accumulo di sporco e sporcizia che potrebbe portare a un'eventuale accumulazione sull'elettrodomestico.

Il vetro di una stufa multicombustibile può essere difficile da pulire perché è esposto alla fuliggine e alla sporcizia dei carboni. I passaggi seguenti mostrano come pulire il vetro della stufa con il minimo sforzo.

  • Fase 1: spegnere i bruciatori non in uso, quindi spegnere la fiamma pilota sotto il forno (se applicabile). Pulire le superfici con uno straccio o una spugna umidi.
  • Fase 2: utilizzare un detergente per vetri spruzzato su tovaglioli di carta o stracci e pulire tutte le aree di vetro fino a quando non saranno di nuovo belle e brillanti. Se avete un forno autopulente, consultate il manuale d'uso prima di tentare di pulirlo.
  • Fase 3: Riposizionate il vassoio di vetro del forno e godetevi ancora una volta il piacere di poter vedere il cibo che cuoce all'interno.

Come pulire il vetro di una stufa a più combustibili?

Il fornello è un elemento molto importante per qualsiasi cucina. Permette al cuoco di preparare il cibo senza dover occupare spazio prezioso sul bancone con un forno o un piano di cottura di grandi dimensioni. Ma, come tutti sappiamo, cucinare può essere un lavoro sporco e disordinato!

Pulire il piano cottura e il vetro dopo ogni utilizzo aiuta a prevenire l'accumulo di sporco e sporcizia che potrebbe portare a un'eventuale formazione di depositi sull'apparecchio. Il vetro di una stufa multicombustibile può essere difficile da pulire perché è esposto alla fuliggine e alla sporcizia dei carboni.

Spegnere i bruciatori non utilizzati, quindi spegnere la fiamma pilota sotto il forno (se applicabile). Pulire le superfici con uno straccio o una spugna umidi. Utilizzate un detergente per vetri spruzzato su tovaglioli di carta o stracci e strofinate tutte le aree di vetro finché non saranno di nuovo belle e brillanti. Se avete un forno autopulente, consultate il manuale d'uso prima di tentare di pulirlo. Riposizionate il vassoio di vetro del forno e godetevi ancora una volta il piacere di poter vedere il cibo che cuoce all'interno.

Come mantenere pulito il vetro di una stufa multicombustibile?

Se volete mantenere il vetro pulito, vi consigliamo di investire in un detergente di qualità per il vetro della stufa. In questo modo si eviterà che la fuliggine nera e il grasso si accumulino troppo sulla stufa e non saranno così difficili da rimuovere con una spugna o un panno umido.

Abbiamo a disposizione alcuni dei migliori detergenti per stufe multicarburante di marchi come Enviroflex, che puliscono stufe da oltre 20 anni! Assicuratevi non solo di utilizzare una crema di buona qualità, ma anche di passare regolarmente un panno morbido in microfibra dopo ogni utilizzo dell'apparecchio, per assicurarvi che non rimangano tracce di sporco che potrebbero causare problemi in futuro.

Utilizzare combustibile secco

La cosa più importante da ricordare è che non si deve mai usare un panno bagnato o dell'acqua sul vetro. Il modo migliore per pulirlo è con il detergente per carburanti a secco e una spazzola morbida, ma se questo non funziona, provate a usare della carta vetrata molto fine al contrario (il lato ruvido) finché il vetro non torna a essere chiaro. Se nessuno di questi elementi funziona, non resta che rivolgersi a un professionista per la pulizia delle stufe.

Bruciare legni duri anziché legni teneri

Bruciate legni duri piuttosto che legni teneri. Ad esempio, bruciate la quercia o l'acero invece del pino perché sono più duri e quindi non lasciano la fuliggine con la stessa facilità.

  • Bruciare pellet di legno invece di tronchi manterrà il vetro più pulito.
  • Non bruciare mai legna verde.
  • Non utilizzate additivi chimici o accendifuoco sul vetro della stufa perché possono lasciare un residuo che fa fumo in casa quando si accende il riscaldamento.
  • Il modo più semplice per pulire il vetro della stufa multicombustibile è con acqua bollente e aceto, ma richiede un po' di olio di gomito!

Tutto ciò che dovete fare è far bollire dell'acqua in una pentola capiente (NON mettete vecchie pentole sporche di fuliggine all'interno della vostra bella stufa a più combustibili) e mescolare una parte di aceto bianco distillato per ogni due parti di acqua calda. Versate con cautela questa miscela in un flacone spray vuoto (non di metallo), quindi spruzzate sul vetro sporco fino a bagnarlo dappertutto prima di asciugarlo con carta assorbente o stracci per piatti. È meglio indossare guanti di gomma per questo processo perché la miscela di acqua e aceto può essere piuttosto calda.

  • Il vetro sembrerà nuovo! Assicuratevi solo che sia completamente asciutto prima di riaccendere la stufa o di accendere il fuoco al suo interno, in modo che non rimangano residui sulla superficie.

Non utilizzate additivi chimici o accendifuoco sul vetro della stufa perché possono lasciare residui che fanno fumo in casa quando si accende il riscaldamento. Bruciate legni duri piuttosto che legni teneri. Ad esempio, bruciate la quercia o l'acero invece del pino perché sono più duri e quindi non lasciano la fuliggine con la stessa facilità. Il modo più semplice per pulire il vetro della stufa multicombustibile è con acqua bollente e aceto, ma richiede un po' di olio di gomito!

Azionare il sistema di lavaggio ad aria

Azionare il sistema di lavaggio ad aria e rimuovere tutti i detriti davanti al vetro. Il sistema di lavaggio ad aria utilizza una ventola per forzare l'aria pulita e filtrata attraverso i depositi sul vetro, contribuendo a mantenerlo pulito.

  • Attivare il sistema di lavaggio ad aria della stufa multicombustibile tenendo premuto il pulsante per alcuni secondi. Se si dispone di uno schermo digitale, l'accensione del sistema è segnalata da una spia luminosa.
  • Assicurarsi di utilizzare solo acqua filtrata, poiché l'acqua del rubinetto o distillata potrebbe danneggiare l'apparecchio se utilizzata con troppa forza o pressione. Utilizzare un secchio pieno di acqua pulita e un altro vuoto per raccogliere il liquido in eccesso durante il processo di pulizia. Evitare l'uso di sapone per non compromettere le prestazioni future del prodotto!
  • Con i due secchi, uno riempito di acqua pulita e l'altro vuoto, posizionati ai lati della stufa, spruzzare delicatamente un movimento a ventaglio su tutte le aree coperte dal vetro.

Fate fuochi caldi

Volete avere fuochi caldi? Ma siete preoccupati che il vostro piano cottura in vetro si sporchi e si impolveri. Volete una soluzione ma non sapete cosa fare? Allora continuate a leggere per scoprire come ottenere i risultati desiderati senza problemi.

  • Fuochi caldi dovuti a tronchi e pellet.
  • Metodi di pulizia inefficaci per il vostro piano cottura in vetro.
  • Garantire la sicurezza da incidenti o lesioni.
  • Pulire il piano di cottura in vetro con prodotti naturali.
  • Superfici pulite e brillanti senza alcuno sforzo.

Pulire la superficie di vetro

Iniziare a pulire la superficie del vetro con un panno pulito e umido. Assicuratevi che lo straccio non contenga sporcizia o pelucchi in eccesso, perché potrebbero graffiare la finitura del piano cottura. Se si sospetta che sotto la lente dello sportello di vetro ci sia della sporcizia ostinata, si consiglia di utilizzare del sapone per piatti diluito per ridurre al minimo i danni di eventuali graffi e di rimuovere i detriti come polvere e residui di cibo (non utilizzare abrasivi aggressivi come la lana d'acciaio).

Dopo aver pulito la superficie, risciacquare con acqua pulita e lasciare asciugare all'aria. Per le macchie più ostinate, utilizzare un panno morbido inumidito con sapone per piatti non diluito per agire sulle aree problematiche (non immergere la porta in vetro per non danneggiare i componenti interni). Una volta eliminata tutta la sporcizia, pulire nuovamente con acqua pulita prima di lasciare asciugare completamente all'aria il piano cottura.

Se sull'elettrodomestico sono presenti elementi visibili, come manopole o pulsanti, assicuratevi che anche questi siano stati puliti durante questo processo. Infine, verificare che non vi siano segni che indichino che è possibile riposizionare il coperchio dell'obiettivo sul suo alloggiamento senza rischiare di danneggiarlo. Se finora tutto sembra a posto, rimettete il copriobiettivo.

Accendere il fuoco verso la parte posteriore del focolare

Quando si accende un fuoco, la fiamma deve essere sempre rivolta verso la parte posteriore della stufa. Ciò consente una pulizia più agevole in caso di necessità e aiuta a mantenere il combustibile più efficiente. Ricordate sempre di utilizzare legna con un diametro medio non superiore a un pollice, se possibile; cercate di non bruciare ceppi più grandi di questa dimensione perché si creerà più cenere, più difficile da pulire in seguito. Per eliminare il creosoto o la fuliggine che si deposita all'interno del tubo del camino dopo ogni accensione della stufa multicombustibile, è sufficiente rimuovere tutta la cenere da sotto la griglia prima di fare qualsiasi altra cosa.

Successivamente, prendete dei fogli di alluminio in rotoli e allungateli con le mani in strisce lunghe circa due pollici di larghezza, poi piegatele a metà nel senso della lunghezza. A questo punto potete attorcigliarle insieme per ottenere un lungo filo spesso che vi permetterà di pulire più facilmente il tubo della stufa ed è anche più sicuro dell'uso di strumenti come spazzole o raschietti che potrebbero causare danni in seguito.

Un altro modo per pulire l'interno della canna fumaria è quello di accendere un altro fuoco verso l'estremità posteriore della stufa a combustibile multiplo; fate questo con tutte le bocchette aperte e poi chiudete ogni bocchetta una alla volta non appena notate un aumento del fumo proveniente da una determinata area, ricordandovi di tenere sempre le fiamme rivolte verso la parete posteriore quando accendete il fuoco nella vostra stufa a legna. Una volta chiuse tutte e tre le bocchette, attendete circa 30 minuti prima di riaprirle lentamente, consentendo al calore in eccesso e alla pressione accumulata di fuoriuscire attraverso la parte superiore.

Ripetete questo procedimento almeno altre due volte e poi usate una spazzola o un raschietto per rimuovere il creosoto rimasto. Ricordate di non usare mai l'acqua sul tubo della stufa perché arrugginisce il metallo e potrebbe causare danni strutturali in seguito, quindi assicuratevi di dare una buona pulizia al vostro apparecchio a combustibile multiplo di tanto in tanto se volete che abbia un aspetto e un funzionamento eccellenti per gli anni a venire.

Quando pulite la cenere da sotto il braciere del vostro forno a legna, ricordate di assicurarvi sempre che tutti i fuochi siano completamente spenti prima di provare qualsiasi altra cosa. A tal fine, è sufficiente aprire una per una le bocchette, facendo entrare l'aria fino a quando le fiamme non appaiono più all'interno, e infine chiudere le bocchette assicurandosi che siano ben sigillate prima di rimuovere la cenere utilizzando una paletta per la cenere o una paletta e una spazzola.

E ricordate che non è il caso di usare l'acqua sul tubo della stufa perché arrugginisce il metallo e potrebbe causare danni che in futuro sarebbero costosi da riparare! Assicuratevi quindi di dare una bella pulita al vostro apparecchio multicombustibile di tanto in tanto se volete che abbia un aspetto e un funzionamento eccellenti per gli anni a venire.

Protezione dell'ambiente

  • Quando si utilizza una stufa che brucia legna o altri combustibili solidi, è importante mantenere pulito il vetro per ridurre l'inquinamento atmosferico e proteggersi dal calore.
  • Le stufe multicombustibile non pulite correttamente possono emettere fumo contenente particelle sottili di fuliggine che possono provocare infarti e ictus. Questo perché oltre l'80% delle particelle prodotte dalla combustione di combustibili solidi sono più piccole di un micrometro (un milionesimo di metro). Inoltre, il monossido di carbonio è stato collegato a un peso inferiore alla nascita per i bambini nati da donne esposte durante la gravidanza. Queste piccole particelle contribuiscono anche alle piogge acide che danneggiano le piante, le colture e gli edifici in pietra calcarea, come i monumenti.

Consigli per la sicurezza quando si usa una stufa a più combustibili

  • Tenere i bambini lontani dai fornelli caldi. Spegnere e staccare la spina quando non si usa. Tenere i materiali combustibili, come abiti, tende e mobili, ad almeno tre centimetri di distanza dalla superficie del fornello mentre è in funzione. Se si sente odore di gas o altri odori, NON accendere il fornello! Spegnere immediatamente tutti i comandi per interrompere il flusso di combustibile e aprire le finestre per la ventilazione prima di uscire di casa o andare a letto.
  • Responsabilità: Prendersi cura dei membri della famiglia, compresi gli animali domestici; essere sempre consapevoli di ciò che accade intorno a voi; prestare attenzione ai cambiamenti nella routine che possono indicare che si è verificato un abuso sugli anziani (ad esempio, se mancano le attività regolari). Mantenere una buona salute attraverso la dieta e l'esercizio fisico; partecipare ad attività sociali e ricreative; chiedere aiuto a familiari, amici o operatori sanitari se si hanno difficoltà a prendersi cura di sé.
  • Azioni: Tenere una cassetta di pronto soccorso ben fornita in cucina e negli altri luoghi in cui si trascorre molto tempo; tenere fiammiferi, accendini o fornelli elettrici spenti quando non vengono utilizzati.
  • Conclusioni: Per prendersi cura di se stessi mentre ci si prende cura della persona amata, è importante avere uno stile di vita sano che includa una dieta adeguata e l'esercizio fisico, oltre ad attività ricreative. Se necessario, è utile chiedere l'aiuto di familiari, amici o di un operatore sanitario. A volte possono capitare giornate storte, quindi è bene rimanere sempre positivi! Se possibile, create degli orari giornalieri per cucinare i pasti, in modo da favorire l'indipendenza degli anziani che vivono da soli. In questo modo si crea più tempo libero per fare ciò che piace loro, come leggere libri o ascoltare musica.

Domande frequenti

Con quale frequenza devo pulire il vetro?

Si consiglia di pulire la stufa il più frequentemente possibile. Ciò contribuirà a prolungare la vita della stufa e a garantirne l'estetica per gli anni a venire! Se possibile, vi consigliamo di iniziare a fare questa operazione ogni volta dopo l'uso, piuttosto che rimandarla a un momento successivo della settimana. Tuttavia, se non avete tempo la sera, provate a farlo al mattino presto o prima di andare a letto, in modo da trarre comunque qualche beneficio dall'averlo fatto rapidamente.

Di cosa ho bisogno per pulire i vetri?

Per pulire i fornelli sono sufficienti un po' di carta da cucina e un panno morbido. Se i residui non vengono via, provate ad aggiungere un po' di aceto o di succo di limone (ma non tutti e due insieme!): queste alternative naturali vi aiuteranno a eliminare le macchie di fuliggine più ostinate senza essere troppo aggressive per le vostre mani o per il vetro stesso.

Come si pulisce il vetro?

Il modo migliore per rimuovere i residui di fuliggine dai fornelli è usare un panno umido e un po' di carta da cucina. È sufficiente bagnare il panno con acqua, strizzarlo fino a quando non sgocciola ma è ancora umido, ripiegarlo in pezzi più piccoli se necessario, quindi usarlo per rimuovere eventuali macchie o sporcizia che si sono attaccate al vetro/alle porte della stufa. Per le macchie più ostinate potete spruzzare un po' di aceto o di succo di limone (non tutti e due insieme, però!): queste alternative naturali vi aiuteranno a eliminare la sporcizia senza essere troppo aggressive per le vostre mani o per il vetro stesso. Infine, ricordate di asciugarvi completamente prima di accendere il fuoco la prossima volta!

Conclusione

È possibile utilizzare qualsiasi soluzione detergente sicura per il vetro. È meglio chiedere al ferramenta di fiducia cosa funziona bene, oppure se avete un tipo specifico di detergente per stufe, sceglietelo.

Se ci sono aree intermedie in cui si è accumulata la cenere, spazzolatele con un vecchio spazzolino da denti dopo aver fatto la maggior parte delle operazioni di raschiatura e strofinamento. In questo modo non tutta la cenere si staccherà, ma una parte si staccherà facilmente quando la si spazzola. Fate però molta attenzione a non danneggiare le parti metalliche vicine, soprattutto quelle intorno alle cerniere, ecc. che potrebbero danneggiarsi se colpite con troppa forza o se spinte accidentalmente contro qualcos'altro mentre vengono spazzolate contro un'altra superficie, perché sono così vicine!