Stufe a legna

Come installare una stufa a legna? (Guida all’uso)

Le stufe a legna sono un ottimo modo per risparmiare e ridurre le emissioni di carbonio. Inoltre, producono meno fumo, il che le rende migliori per l'ambiente. Tuttavia, installarne una non è così facile come sembra. Ecco perché abbiamo creato questa guida per aiutarvi a installare correttamente la vostra stufa a legna!

Le stufe a legna sono un pilastro delle case da oltre 70 anni. Negli ultimi tempi sono diventate più popolari perché le persone cercano di ridurre le emissioni di anidride carbonica e di vivere in modo più ecologico. Installare una stufa a legna non è difficile o costoso se si sa cosa si sta facendo. Questo articolo vi mostrerà proprio questo!

Scegliere la stufa giusta

La prima cosa da fare è determinare il tipo di stufa che si desidera. Esistono tre tipi fondamentali: a inserto, a libera installazione e a camino. Come suggeriscono i nomi, un "inserto" va inserito all'interno di un'altra struttura (come un focolare in muratura o costruito in fabbrica), mentre sia le stufe a libera installazione che gli inserti per caminetto si collocano su focolari propri. Anche la forma della canna fumaria esistente sarà importante per determinare il tipo di camino di cui si ha bisogno, le sue dimensioni, l'altezza dal suolo… e l'eventuale presenza di un'apertura per l'aria esterna, da tenere in considerazione al momento dell'installazione della nuova stufa a legna.

In termini di sicurezza, gli inserti per caminetti sono la scelta più sicura. Essendo racchiusi in un focolare e in una canna fumaria già installati per un altro scopo (ad esempio, il focolare esistente in muratura o costruito in fabbrica), ci sono poche possibilità che ci si dimentichi di aprire una finestra prima di accendere la stufa, perché non è necessario un ulteriore lavoro di installazione per garantire una ventilazione adeguata.

Con le stufe a inserto, invece, non solo è necessaria una ventilazione aggiuntiva, ma deve essere fissata direttamente a una parete esterna, il che significa tagliare più volte le travi e l'isolamento rispetto ai modelli indipendenti… e anche meno spazio tra il punto in cui si vuole collocare la nuova stufa a legna e qualsiasi materiale infiammabile nelle vicinanze. Una parete esterna non deve mai essere rivolta verso altre strutture o verso lo spazio abitativo della casa.

Lo stesso vale per i modelli indipendenti: installate sempre la vostra nuova stufa a legna con un percorso chiaro verso una parete esterna, dove possa essere sfiatata direttamente all'esterno e lontano da qualsiasi materiale infiammabile nelle vicinanze (come muri a secco o isolanti). Assicuratevi anche che non ci siano oggetti infiammabili nel raggio di un metro su entrambi i lati, sopra o sotto l'unità. Ovunque decidiate di collocare la vostra nuova stufa a legna, dovreste anche avere almeno due centimetri di spazio tra il fondo e qualsiasi altra superficie, per consentire una corretta circolazione dell'aria al di sotto… e assicuratevi che il pavimento al di sopra non sia costituito da qualcosa come la moquette, dove le scintille potrebbero infiammarsi anche dopo essersi spente all'interno della canna fumaria!

Preparazione per l'installazione

Per la vostra sicurezza, spegnete sempre l'alimentazione della stufa prima di iniziare l'installazione. Il modo migliore per farlo è spegnere tutti i componenti elettrici e staccare la spina dalla presa di corrente. Assicuratevi che non vi siano oggetti appuntiti o materiali infiammabili nelle vicinanze e che non vi siano possibili fonti di incendio come linee del gas e interruttori. Durante l'installazione, inoltre, si consiglia di indossare indumenti protettivi come guanti e maniche lunghe, in modo che nessuno di questi materiali possa nuocere all'utente nel caso in cui si surriscaldino quando vengono esposti alle alte temperature durante il funzionamento.

Un'altra cosa da sapere prima di iniziare l'installazione di una stufa a legna è quanto spazio sarà necessario intorno ad essa per un'adeguata ventilazione e un corretto flusso di scarico dei fumi attraverso camini o altre aperture in loco (assicurarsi che non siano ostruite).

Se si prevede di installare la stufa in una stanza di dimensioni inferiori a 400 metri quadrati, è possibile che questo spazio non sia ventilato e che lo sfiato attraverso aperture esterne (finestre o porte) sia sufficiente.

Per preparare adeguatamente l'area di installazione, assicurarsi che intorno alla stufa non vi siano combustibili come carta assorbente, giornali, vestiti, ecc. Assicurarsi che niente di infiammabile, come indumenti o tende, possa avvicinarsi alla stufa, appendendole possibilmente più in alto rispetto al livello del pavimento. Ricordate inoltre di non bloccare le prese d'aria della stufa a legna con mobili o altri oggetti.

Trovare la posizione migliore per la stufa

Il primo passo è trovare la posizione migliore per la stufa. La posizione ideale prevede un'area libera di almeno 600 mm davanti, senza ostacoli dietro o ai lati. Se si desidera installare la stufa su un apparecchio a combustibile solido già esistente, assicurarsi che ci sia spazio sufficiente tra i due.

Passi:

  • Individuare la posizione migliore per la stufa.
  • Spazio libero di almeno 600 mm davanti, senza ostacoli dietro o ai lati.
  • Se si installa su un apparecchio a combustibile solido esistente, assicurarsi che ci sia spazio sufficiente tra i due.
  • Installare un mattone d'aria per rilasciare il calore della stufa nella stanza e consentire un utilizzo sicuro tutto l'anno (in alto). Consultare le linee guida per l'installazione se non si è sicuri di come procedere correttamente.
  • Chiedete l'aiuto di un professionista o di una persona esperta che vi assista in questo progetto. Se necessario, è possibile rivolgersi al rivenditore locale di stufe per ottenere ulteriori consigli e indicazioni.

Installazione della stufa

Aprire lo sportello e appoggiare entrambi i piedi su entrambi i lati della stufa per sollevarla. Se non si è abbastanza forti, chiedere aiuto a qualcuno! Posizionarsi con la schiena rivolta verso la parte anteriore dell'apertura. Dovrete scivolare da questa direzione, quindi assicuratevi che non ci sia nulla che vi intralci (ad esempio, i mobili).

Spostate la stufa in posizione, facendola scorrere da un lato. È meglio fare questa operazione tutta in una volta per evitare di spostarla prima di averla installata completamente. Se ci sono ostacoli o impedimenti su entrambi i lati dell'apertura, spostateli subito!

Posizionare prima le gambe anteriori e poi quelle posteriori su una superficie piana (ad es. pavimento in legno). Fate attenzione a non graffiare o danneggiare le pareti o il pavimento, poiché le parti metalliche potrebbero essere ancora calde dopo essere state utilizzate per qualche tempo, soprattutto se la stufa è recente.

Infine, sistemate le gambe laterali e il gioco è fatto!

Prova e utilizzo della nuova stufa a legna

  • È sempre meglio testare la stufa prima di utilizzarla. A tale scopo, si può accendere un piccolo pezzo di carta (noi consigliamo un giornale) e vedere quanto tempo impiega la legna/carta a bruciare completamente. Assicuratevi che non rimangano braci o ceneri dopo questo processo. Se ne vedete, assicuratevi che siano completamente bruciati prima di continuare con il vostro primo fuoco!
  • Se durante il test il cassetto della cenere si è sporcato, non preoccupatevi! Spazzolate semplicemente tutti i resti nel cestino della polvere e passate un panno umido e poi uno asciutto fino a quando tutto non torna a splendere. È consigliabile eseguire questa operazione ogni volta dopo l'uso, per evitare che si accumuli troppo in un unico punto.
  • Dopo aver utilizzato la stufa per un po' di tempo, il vetro si sporca e deve essere pulito! Per farlo senza troppi problemi si può usare acqua calda mescolata con aceto o bicarbonato di sodio. Vale la pena notare che se ci sono macchie ostinate attaccate al vetro, potrebbe essere necessario qualcosa di più forte come un detergente per forni per rimuoverle completamente. Assicuratevi però di non spruzzare direttamente sul vetro; provate invece a spruzzare nel cassetto della cenere inferiore e a pulire i vetri con carta assorbente/stracci di stoffa. Non versare mai liquidi all'interno delle stufe a legna perché potrebbero causare danni permanenti se riscaldati dalle fiamme!
  • È importante che la stufa sia sempre ben ventilata, soprattutto se la si utilizza in una stanza o in un locale di piccole dimensioni. Il modo migliore per farlo è aprire porte e finestre prima di accendere il fuoco, in modo che l'aria fresca possa riempire rapidamente gli spazi all'interno della casa senza avere troppi problemi di accumulo di fumo!
  • Assicuratevi di mantenere sempre uno spazio sufficiente intorno alla vostra stufa, semplicemente lasciando circa 30 cm tra il retro della stufa e le pareti o i mobili. Questo per evitare che il calore si accumuli troppo in un'unica area, limitando il flusso di ossigeno all'interno del focolare!
  • Infine, assicuratevi di tenere la stufa ben lontana da oggetti infiammabili come tende, tappeti e mobili. In questo modo si evita il rischio di gravi incidenti causati dalla mancanza di precauzioni di sicurezza!

Manutenzione della stufa a legna

Si dovrebbe cercare di pulire la stufa almeno una volta alla settimana. Questa operazione è particolarmente importante nei primi mesi di utilizzo. Non utilizzare sapone liquido o detergenti perché potrebbero danneggiare la vernice della stufa a legna. È invece consigliabile eliminare la cenere accumulata con panni asciutti, quindi applicare un po' di lucidante alla cera d'api sulle superfici verniciate e non verniciate per mantenerle brillanti e prevenire la ruggine. È inoltre possibile acquistare prodotti specifici per le stufe, disponibili qui:

  • Lucidante per stufe

Se avete una stufa a tenuta d'aria, vale la pena di controllare che non ci siano fessure intorno alle guarnizioni dello sportello da cui potrebbe entrare fuliggine.

Per i piccoli fori è sufficiente un po' di silicone sigillante, mentre se le fessure sono più grandi potrebbe essere necessario uno spazzolino.

Vale anche la pena di controllare che la canna fumaria sia libera da eventuali detriti. Il modo più semplice per farlo è usare un vecchio paio di collant o calze e calarle nella canna fumaria con uno spago legato all'estremità.

Se tornano a galla coperti di fuliggine, significa che c'è un accumulo eccessivo all'interno, che potrebbe essere pericoloso sia per la stufa che per voi stessi, poiché il monossido di carbonio può fuoriuscire da una canna fumaria ostruita. Non bisogna mai usare l'acqua per cercare di pulire la canna fumaria di una stufa a legna, perché si intaserebbe ulteriormente e potrebbe causare un problema ben più grave. È invece consigliabile chiamare qualcuno esperto in materia.

Se la stufa è stata utilizzata quotidianamente durante la stagione fredda, vale la pena controllare che non ci siano crepe o altri danni alla vernice che potrebbero iniziare a far fuoriuscire i gas nocivi quando le temperature si alzeranno di nuovo dopo l'inverno – Se notate segni di questo tipo, rivolgetevi a un professionista per risolvere il problema prima che diventi un problema più serio per chi vive in casa la prossima volta!

Precauzioni di sicurezza da adottare con una stufa a legna

  • Installare una stufa a legna da un professionista esperto.
  • Non installate l'apparecchio prima di aver montato la canna fumaria per assicurarvi che sia libera e funzionale. In questo modo si ridurrà il rischio di ingresso di gas pericolosi nella stanza o nell'abitazione, nonché il rischio di incendio in caso di ostruzioni nella canna fumaria.
  • Non installare l'apparecchio se è danneggiato o difettoso.
  • L'apparecchio emette alti livelli di monossido di carbonio. Assicurarsi che l'ambiente sia ben ventilato aprendo una finestra o una porta e che non vi siano fonti di calore nelle vicinanze (ad esempio termosifoni). Se iniziate a sentirvi male, ciò potrebbe indicare l'esposizione a fumi pericolosi; aprite immediatamente le finestre e le porte per la ventilazione. Allontanare dall'area anche le persone che soffrono di sintomi come mal di testa e nausea, finché non si riprendono completamente.
  • Tenere i bambini al sicuro: non lasciarli avvicinare agli apparecchi senza supervisione a causa della loro natura infiammabile e dei potenziali pericoli in caso di manipolazione o uso improprio.

Protezione dell'ambiente

Se si possiede una stufa a legna, questa può rappresentare un vantaggio per l'ambiente. Molti sostengono che l'utilizzo di questa stufa sia migliore per l'ambiente rispetto ai metodi di riscaldamento tradizionali, come le stufe a gas o elettriche. Molte persone ritengono che le stufe a legna inquinino meno e che riducano anche le emissioni di anidride carbonica. Si tratta di un fenomeno che va avanti dal 2008, quindi sembra essere una scelta popolare da molto tempo ormai!

Prima di acquistare una stufa, però, è necessario riflettere su alcuni aspetti. Per esempio, c'è il problema della quantità di cenere prodotta dalla combustione della legna. Ciò può comportare un aumento del lavoro, in quanto potrebbe essere necessario svuotarla più volte al giorno o almeno una volta ogni pochi giorni (a seconda dell'uso che se ne fa). Inoltre, il costo dell'acquisto della legna da ardere incide sulla convenienza di questo sistema rispetto ai metodi di riscaldamento tradizionali.

Consigli per la sicurezza

  • Le stufe a legna non sono giocattoli. Possono essere pericolose se non vengono seguite le corrette precauzioni di sicurezza durante l'installazione, l'uso e la manutenzione. Iniziamo quindi con alcuni importanti consigli per evitare incidenti, in modo che la vostra stufa possa portare calore nella vostra casa per gli anni a venire! Leggete sempre attentamente questi consigli prima di installare o utilizzare una stufa a legna, per essere sicuri.
  • Il fuoco deve sempre rimanere sotto controllo quando funziona con qualsiasi tipo di materiale combustibile (legna). La serranda non deve mai essere aperta quando c'è ancora combustibile all'interno della stufa; ciò potrebbe causare un'esplosione che danneggerebbe sia la cavità del forno che il rivestimento della canna fumaria, con conseguenti costose riparazioni! Le porte devono essere fissate saldamente o tenute aperte con un apposito puntello. Se gli sportelli sono allentati, assicurarsi che la cavità del forno sia adeguatamente isolata dall'aria esterna per mantenere una temperatura ottimale e prevenire la dispersione di calore.
  • Le porte devono essere fissate saldamente o tenute aperte con un apposito puntello. Se gli sportelli sono allentati, assicurarsi che la cavità del forno sia adeguatamente isolata dall'aria esterna per mantenere la temperatura ottimale e prevenire la dispersione di calore.
  • Assicuratevi che la vostra stufa sia stata installata correttamente! La stufa non può svolgere il suo lavoro se non è posizionata su un terreno pianeggiante che garantisca un buon flusso d'aria al di sotto per un corretto sfogo dei gas di scarico attraverso la canna fumaria, quindi non esitate a contattare tecnici professionisti che garantiscano un'installazione sicura.

Domande frequenti

Come si installa una stufa a legna?

È possibile acquistare stufe elettriche o a gas a Londra, Regno Unito? Se sì, dove si possono trovare e quanto costano l'acquisto e la manutenzione al mese. Vogliamo qualcosa che sia facile da usare e non troppo complicato per i miei genitori anziani che vivono con me nella mia casa in città. A loro piace stare al caldo, ma odiano usare il forno perché riscalda tutta la casa, mentre a noi serve solo il calore vicino a noi mentre dormiamo di notte!

Ci sono delle buone marche di stufe a legna da cercare?

Ho cercato, ma la maggior parte sembra fatta a basso costo. Vogliamo qualcosa che duri a lungo e che ci serva davvero in questo clima freddo!

Ci sono precauzioni di sicurezza da prendere quando si usa una stufa a legna?

I miei genitori sono anziani e amano il calore, ma non voglio che corrano rischi per la loro salute. Fanno fatica a respirare in città, quindi abbiamo bisogno di qualcosa che sia sicuro, facile da usare e con un'ottima resa termica!

Posso acquistare una stufa già montata?

Sarebbe fantastico, ma in genere le stufe a legna devono essere installate da un esperto, a meno che non sappiate cosa state facendo. Non provateci nemmeno se non vi sentite sicuri delle vostre capacità! L'ultima cosa che vogliamo è che qualcuno si faccia male o danneggi la nostra proprietà mentre cerca di installare la stufa da solo. A lungo termine sarà sempre più vantaggioso affidarsi a qualcuno che sappia cosa sta facendo fin dall'inizio!

E la pulizia del camino?

Non abbiamo ancora pensato a questo aspetto, ma probabilmente dovremmo farlo prima di installare la stufa a legna, perché non vogliamo che si verifichino ostruzioni o che le tossine penetrino in casa nostra durante l'utilizzo. Ci piace avere fuochi caldi e accoglienti nei mesi invernali e ai miei genitori piace preparare il tè facendo bollire l'acqua direttamente all'interno del focolare quando si ammalano di raffreddore ecc. Dobbiamo solo sapere a cosa andiamo incontro prima di acquistare!

Conclusione

In conclusione, una stufa a legna è un modo efficiente per riscaldare la casa e ridurre i costi. Tuttavia, è importante fare quante più ricerche possibili prima di fare l'investimento in uno di questi apparecchi. In questo modo si potranno evitare costosi errori in futuro. Speriamo che questa guida sia stata utile!