Stufe a legna

Come costruire una piccola stufa a legna?

Costruire una piccola stufa a legna è un ottimo progetto che può essere realizzato da chiunque. Sono un modo eccellente per tenersi al caldo in inverno e per fornire calore alla cucina. Questa guida vi mostrerà come costruire una piccola stufa a legna passo dopo passo, in modo che possiate farlo da soli!

In questa guida alla costruzione di una piccola stufa a legna, imparerete le basi di come costruire una piccola stufa a legna partendo da zero. Tratteremo di tutto, dai materiali necessari per la costruzione della vostra piccola stufa a legna agli strumenti che vi serviranno. Se state cercando un ottimo modo per riscaldare la vostra casa nelle fredde giornate e notti invernali e allo stesso tempo ridurre le bollette del riscaldamento, allora questa guida alla costruzione di una piccola stufa a legna è perfetta per voi!

Cos'è una stufa a legna?

Una piccola stufa a legna è un dispositivo di riscaldamento che utilizza il fuoco per riscaldare uno spazio chiuso.

Esistono diversi tipi di stufe, tra cui:

  • stufe indipendenti
  • inserti per stufe non autoportanti (richiedono un camino esistente)
  • inserti prefabbricati in metallo per ambienti (già assemblati e pronti per l'installazione)
  • caminetti fabbricati (già assemblati e pronti per l'installazione)
  • inserti per caminetti (richiedono un caminetto esistente).

Una piccola stufa può essere un'alternativa per riscaldare la casa, più economica rispetto all'uso di un forno. Inoltre, vi darà l'opportunità di risparmiare denaro riducendo le bollette del combustibile, che sono molto più costose rispetto al riscaldamento con una piccola stufa.

Una piccola stufa a legna è anche un modo ecologico per riscaldare la casa e ridurre le emissioni di gas serra, come CO (monossido di carbonio), NOx (ossidi di azoto) e PM (particolato). Il fumo che esce dal camino contiene anidride carbonica di cui le piante hanno bisogno per crescere.

La piccola stufa darà anche una sensazione di calore alla vostra casa. Le stufe a legna possono essere un'aggiunta attraente all'arredamento di qualsiasi stanza, poiché la maggior parte delle piccole stufe a legna sono realizzate in ghisa o in acciaio con diversi design che variano da paese a paese.

Tuttavia, è necessario ricordare che il funzionamento di una piccola stufa non è esattamente facile. È necessario sapere come far funzionare correttamente una piccola stufa per non sprecare combustibile, emettere più fumo del necessario e causare avvelenamento da monossido di carbonio. Leggete la seguente guida per maggiori informazioni sui consigli per il funzionamento dei piccoli fornelli o rivolgetevi a un professionista se avete dei dubbi.

Vantaggi delle stufe a legna

Le stufe a legna sono piccoli forni che le persone utilizzano per mantenere calde le loro case e i loro edifici. Le piccole camere di combustione fanno sì che il fuoco non diventi mai troppo grande, come invece tendono a fare i caminetti a legna tradizionali. Essendo piccoli ed efficienti, richiedono meno combustibile rispetto ad apparecchi più grandi come i sistemi di riscaldamento centralizzati.

  • L'utilizzo di stufe a legna di piccole dimensioni consente di mantenere uno spazio piccolo e sicuro in cui tenere il fuoco. Inoltre, rispetto ai tradizionali caminetti aperti o agli apparecchi più grandi come caldaie e sistemi di riscaldamento elettrici, non si ha la dispersione di tutto il calore in eccesso nell'abitazione.
  • Per riscaldare piccole abitazioni o edifici commerciali si possono utilizzare diversi tipi di stufe a legna. Sono abbastanza piccole da potersi inserire facilmente in qualsiasi spazio, ma allo stesso tempo efficienti ed eleganti. L'utilizzo di piccole stufe a legna è un ottimo modo per risparmiare sulle bollette energetiche e per risparmiare carburante grazie alle loro dimensioni ridotte.
  • Vantaggi delle stufe a legna – piccoli forni che vengono utilizzati per mantenere calde le case e gli edifici – piccole camere di combustione che richiedono meno combustibile rispetto ad apparecchi più grandi come i sistemi di riscaldamento centralizzato – piccole stufe a legna che permettono di contenere il fuoco in uno spazio sicuro, consentendo al contempo la fuoriuscita del calore in eccesso all'interno dell'abitazione – piccole stufe a legna che, grazie alle dimensioni ridotte, rappresentano un ottimo modo per risparmiare sulla bolletta energetica e sul combustibile.

Come costruire una piccola stufa a legna?

Cosa vi serve:

  • una piccola scatola di metallo (delle dimensioni di una valigetta)
  • perlite, vermiculite o carbone attivo (opzionale)
  • piccolo sistema di ventilazione e camino (se volete renderlo anche funzionale). Un tubo di piccole dimensioni e un vecchio barattolo di caffè. Anche qualcosa come un piccolo tubo, che possa entrare nel tubo.
  • una sega o una smerigliatrice per tagliare la scatola di metallo e i barattoli di caffè
  • trapano a colonna (o trapano elettrico) con una punta piccola per fare i buchi nella scatola di metallo. Anche un pezzo di legno di diametro maggiore che si inserisca nel foro da praticare
  • Il primo passo è costruire una piccola scatola di metallo. Prendete un barattolo di caffè vuoto e tagliatelo nel senso della lunghezza, in modo da avere due pezzi della stessa dimensione. Praticate dei piccoli fori ogni pochi centimetri su entrambi i lati della scatola di metallo (se volete rendere funzionale anche la stufa).
  • Il secondo passo è facoltativo: riempite metà del fondo con perlite, vermiculite o carbone attivo. Questo aiuterà la piccola stufa a bruciare in modo più efficiente e uniforme.
  • Il terzo passo consiste nel praticare un foro nella piccola scatola di metallo. Il diametro del foro deve combaciare con un'estremità del sistema di ventilazione (un piccolo tubo). Praticare diversi fori su entrambi i lati vicino al centro della cassetta metallica.
  • Il quarto passo consiste nel praticare piccoli fori sul fondo della stufa, a circa un centimetro di distanza l'uno dall'altro (la distanza può variare a seconda del materiale utilizzato per la piattaforma di combustione). Se i fori sono stati eseguiti correttamente, il pezzo di legno di piccolo diametro dovrebbe entrare perfettamente in questi fori. Questo servirà come piccola piattaforma su cui appoggiare il fornello.
  • Il quinto passo è facoltativo: se avete scelto di praticare dei piccoli fori sul fondo della cassetta di metallo, usate una sega o una smerigliatrice e tagliate una X in questi piccoli fori in modo che siano più profondi del punto in cui sono stati praticati (non potete semplicemente trapanare tutto il percorso perché la cassetta di metallo è molto sottile e dovete praticare dei piccoli fori anche sul fondo della stufetta).
  • Il sesto passo è facoltativo: se volete renderlo anche funzionale, prendete un barattolo di caffè con un'estremità tagliata. Praticate dei piccoli fori sul lato che non ha aperture (la stessa quantità dei piccoli fori sul lato della vostra scatoletta di metallo). Questo servirà come piccolo tubo da stufa da inserire in un'estremità del sistema di ventilazione.
  • Il settimo passo consiste nel tagliare alcuni pezzi della scatola di metallo, in modo da avere spazio sufficiente per due o tre piccole aree perforate da cui possa uscire l'aria calda (si consiglia di misurarle in base alla scatola di metallo e assicurarsi che siano più o meno della stessa dimensione).
  • L'ottavo passo è facoltativo: se non avete deciso di praticare dei piccoli fori sul fondo della vostra stufetta, prendete una piccola griglia o una rete metallica (quanto basta per farla entrare) e posizionatela sopra le piccole aree perforate.
  • Il nono passo consiste nel prendere piccoli pezzi della scatola di metallo e inserirli nei fori praticati su entrambi i lati (se presenti). Questi piccoli pezzi di metallo la terranno insieme, ma consentiranno comunque il passaggio dell'aria attraverso tutte le piccole aree perforate. Servono anche come supporto per la stufetta, in modo che non cada.
  • Il decimo passo consiste nel tagliare piccoli pezzi di foglio di alluminio e posizionarli all'interno della scatola di metallo (sopra le piccole aree perforate). Questo servirà come superficie riflettente, che aumenterà l'emissione di calore dalla stufa piccola riflettendolo all'interno della scatola metallica piccola. Per questo passaggio si può usare anche qualcosa come la carta stagnola, ma la piccola scatola di metallo deve essere in grado di resistere a temperature più elevate.
  • L'undicesimo passo consiste nel praticare un'apertura su un lato della stufetta, in modo da poter alimentare la legna dall'esterno (servirà anche come punto di rilascio delle scintille). Si consiglia di ricavare un'apertura di circa 5 cm di larghezza per 6 cm di altezza; è possibile regolare le dimensioni di conseguenza.
  • Il dodicesimo passo consiste nel collocare piccoli pezzi di legno nella stufetta, quindi accenderla da sotto (in questo modo si creerà una corrente ascensionale). Dovrebbero bastare pochi minuti perché piccole fiamme inizino a uscire da piccoli fori metallici su entrambi i lati: questo significa che siete pronti a partire.
  • Il tredicesimo passo consiste nell'introdurre piccoli pezzi di legno nella stufa mentre brucia: in questo modo si mantiene il fuoco e si può regolare l'uscita delle fiamme in base a quanto indietro si posizionano i piccoli pezzi di legno (questo dipende dal tipo di sistema di ventilazione utilizzato). Si vuole che esca una piccola quantità di piccole fiamme, non una piccola quantità di fumo.
  • Il quattordicesimo passo consiste nell'aggiungere piccoli pezzi di legna alla stufa quando si sta esaurendo, e si può anche usare questo momento per monitorare la temperatura all'interno della piccola scatola di metallo (con un termometro da forno o un altro dispositivo utile). La temperatura massima deve essere di pochi gradi Fahrenheit: una temperatura più alta riduce la durata della stufetta.

Ultimo passo: Congratulazioni! Avete costruito con successo una piccola stufa a legna.

Materiali necessari per il progetto

Ci sono molti materiali diversi che si possono usare per una piccola stufa a legna. Gli elementi più comuni sono:

  • tre mattoni (o qualcosa di simile per creare la base della vostra piccola stufa a legna)
  • un piccolo blocco di argilla
  • piccolo sacco di sabbia o terra
  • forbici da stagno e/o un utensile rotante con rotella da taglio
  • piccolo secchio di metallo o piccolo vaso di argilla (per il tubo della stufa)
  • un piccolo pezzo di rete metallica per creare un supporto per la piccola stufa a legna, se necessario, invece di usare i mattoni.
  • trapano e/o utensile rotante con ruota da taglio e tamburo di levigatura. Se volete vedere come si costruisce il focolare passo per passo, consultate i progetti di piccole stufe a legna.

Il processo di costruzione della stufa a legna

In questa sezione parleremo del processo di costruzione di una piccola stufa a legna. Le fasi da completare sono molte, ma se seguite attentamente le istruzioni, la vostra piccola stufa a legna sarà completata in pochissimo tempo!

Il primo passo è raccogliere e preparare i materiali:

  • lamiere di scarto (di qualsiasi tipo)
  • piccoli pezzi di legno
  • piccoli mattoni di argilla o pietra
  • piccoli pezzi di tessuto (il tipo usato per i vestiti è una buona scelta)
  • piccole pietre che si adattano alla stufa
  • non devono essere troppo piccoli per non compromettere il fuoco. La scelta migliore è quella di utilizzare pietre di dimensioni comprese tra i sassolini e i pugni, ma anche più grandi vanno bene se non sono disponibili pietre piccole.
  • piccole aste di metallo (serviranno da supporto all'interno della stufa).

Una volta raccolti i materiali, iniziate a stendere un cerchio di mattoni sul terreno intorno al punto in cui volete posizionare la vostra stufa a legna. Si può fare piccolo o grande a piacere, ma tenete presente che la stufa piccola richiederà meno calore per riscaldare la vostra piccola area, quindi potete farla più piccola. Assicuratevi che i mattoni siano robusti e che abbiano spazio tra loro per il flusso d'aria. Non vogliamo che il nostro fuoco venga soffocato, vero?

Quindi, stendete uno strato di tessuto sopra il cerchio di mattoni, con un'eccedenza sufficiente su ogni lato per creare una piccola tenda sopra i mattoni. È qui che si dovranno collocare i piccoli pezzi di lamiera di scarto, uno alla volta, fino a esaurirli tutti. Più metallo c'è nella stufa, più brucia, quindi se avete lamiere più grandi o più spesse che possono essere tagliate in sezioni più piccole, fatelo.

Successivamente, disponete delle piccole pietre sopra le lastre di metallo secondo uno schema a vostro piacimento. Si può usare qualsiasi tipo di sasso, ma quelli rotondi funzionano meglio e non devono essere troppo piccoli (se esiste qualcosa di troppo piccolo quando si tratta di costruire una stufa). Continuate a posizionare le pietre finché tutti i pezzi di lamiera visibili non saranno coperti da piccole pietre.

Ricordate le piccole barre di metallo che avete raccolto?

Ora è il momento di usarle! Collocate una bacchetta in verticale in ogni angolo della stufetta, in modo che siano ben posizionate all'interno e non cadano presto. Potete posizionarne altre intorno al cerchio per sostenerle, ma non è necessario se invece si usano piccoli mattoni o pietre, basta che le piccole aste metalliche siano al loro posto!

  • Posizionate piccoli pezzi di legno (meglio se bastoncini) intorno alla stufa partendo dal punto in cui avete posizionato le aste verticali in acciaio. Assicuratevi che siano appoggiati sopra le piccole rocce e non sotto, altrimenti non ci sarà spazio per l'aria, soffocando il nostro fuoco prima che abbia la possibilità di accendersi!
  • L'utilizzo di piccoli pezzi di legno evita che il fuoco diventi troppo caldo ed è un buon modo per mantenere la stufa accesa più a lungo con meno combustibile.
  • Potete anche posizionare dei rametti intorno alla vostra stufa a legna, ma fate attenzione a non ostruire tutti gli angoli mettendoli a caso, deve esserci uno spazio aperto per far entrare l'aria nella stufa.
  • Se invece avete costruito la vostra stufa a legna in mattoni, sarà più facile mantenere il fuoco acceso, ma poiché non c'è spazio per il flusso d'aria, potrebbe volerci più tempo prima che la nostra stufa diventi abbastanza calda da iniziare a bruciare correttamente, quindi non scoraggiatevi se questo accade!
  • Una volta posizionati i bastoncini intorno alla stufa a legna, accendeteli e allontanatevi perché avete appena creato un piccolo fuoco!
  • Assicuratevi che l'aria abbia spazio sufficiente per muoversi aprendo eventuali porte o finestre. Potete anche aprire la parte superiore della vostra stufetta, se è fatta di mattoni, ma fate attenzione perché è probabile che volino fuori piccoli pezzi di carbone caldo o piccole pietre, quindi prendete le dovute precauzioni prima di aprirla.
  • Una volta che la stufetta ha preso fuoco, si deve lasciare lo sportello aperto per qualche minuto finché non brucia bene. A questo punto, chiudete la stufa a legna spingendo i bastoncini al loro posto e coprite le aperture con un tessuto che non sia già stato utilizzato per sostenere piccoli pezzi di roccia.
  • Tenete a portata di mano dei piccoli bastoncini nel caso in cui la stufa a legna abbia bisogno di altro combustibile, cosa che dovrà fare per un paio di minuti dopo l'accensione, fino a quando non sarà sufficientemente calda, per cui non ci sarà bisogno di altri bastoncini, a meno che non abbiate intenzione di tenere acceso il fuoco per tutta la notte!

Congratulazioni, avete appena finito di costruire la vostra piccola stufa a legna!

Considerazioni finali sulla costruzione di una piccola stufa a legna

Prima di decidere di costruire una piccola stufa a legna, bisogna considerare tre cose: la posizione, il periodo dell'anno e l'importo che si vuole spendere. Oltre a queste considerazioni, è importante che siate appassionati di vita all'aria aperta o che vogliate avere un maggiore controllo sul riscaldamento della vostra casa in caso di interruzioni di corrente o altre emergenze: ecco perché le piccole stufe a legna sono il tipo di stufa perfetto da costruire.

Pro e contro della costruzione della propria stufa a legna rispetto all'acquisto di una stufa preconfezionata

Costruire una piccola stufa a legna può essere un ottimo progetto da realizzare con gli amici o la famiglia. È anche economicamente vantaggioso e, naturalmente, vi darà la soddisfazione che deriva dalla creazione di qualcosa di proprio!

Ci sono però alcuni svantaggi nel costruirla da soli, ad esempio se si commettono degli errori durante la costruzione, non c'è una garanzia che copra le perdite.

Ci sono anche alcune piccole cose che dovrete costruire da soli, come ad esempio il camino e le prese d'aria, che possono essere un po' complicate! D'altra parte, però, se in futuro dovesse esserci qualche problema, saprete dove puntare il dito: contro nessuno, se non contro voi stessi!

Un'altra cosa da considerare è che le piccole stufe a legna precostruite possono essere di qualità migliore rispetto a quelle che si possono costruire. Ciò significa che dureranno più a lungo e che, a lungo termine, offriranno un miglior rapporto qualità-prezzo. Tuttavia, se si desidera qualcosa di piccolo o molto specifico, è sempre bene sapere quanto impegno viene profuso nella realizzazione di piccole stufe a legna e come si può fare da soli, se il proprio budget lo consente.

Valutate quindi i pro e i contro delle piccole stufe a legna per capire quale sia la migliore per voi!

Protezione dell'ambiente

Prima di tutto, la tutela dell'ambiente. Le stufe a legna non danneggiano affatto l'ambiente. Anzi, riducono gli effetti nocivi causati dai combustibili fossili come il carbone e il petrolio. I vantaggi dell'utilizzo di una piccola stufa a legna sono maggiori rispetto agli aspetti negativi della sua presenza in casa o in azienda. Se siete preoccupati per l'impatto della stufa a legna sulla vostra bolletta elettrica, non preoccupatevi.

Una piccola stufa a legna non avrà un impatto enorme su di essa. Si stima che si debba utilizzare la piccola stufa a legna per più di 50 ore prima che ci sia una differenza di costo tra l'utilizzo di una stufa a legna e l'utilizzo di una stufa elettrica. Dopo aver esaminato tutto ciò che riguarda le piccole stufe a legna e il loro impatto sull'ambiente, molto probabilmente diventerete dei sostenitori delle piccole stufe a legna.

Consigli per la sicurezza

  • Quando si costruisce una piccola stufa a legna, bisogna sempre indossare un equipaggiamento protettivo. Tra questi, occhiali di sicurezza, guanti per proteggere le mani da bordi metallici affilati e lana d'acciaio, paraorecchie se la piccola stufa a legna verrà utilizzata per riscaldare o cuocere cibi ad alte temperature.
  • Quando si lavora con il fuoco è importante sapere a quanto calore si è esposti. Se la stufa a legna piccola viene utilizzata per il riscaldamento, verificare che raggiunga una temperatura sicura.
  • Quando si costruiscono stufe a legna di piccole dimensioni, è bene prestare attenzione alla ventilazione, in quanto possono causare l'accumulo di gas pericolosi in spazi ristretti come stanze piccole o garage. Assicuratevi che l'aria fresca entri e esca da queste aree prima di lavorare con la vostra piccola stufa a legna.
  • Assicurarsi sempre che le stufe a legna di piccole dimensioni si trovino su una superficie piana e che non si ribaltino durante il riscaldamento o la cottura dei cibi.

Domande frequenti

Che cos'è una piccola stufa a legna?

Una stufa a legna piccola misura fino a 12 pollici di larghezza. Questa dimensione di stufa piccola è adatta per riscaldare ambienti più piccoli, come camere da letto o sale da sole. È ideale anche per le baite e altri piccoli edifici che non sono riscaldati con sistemi ad aria forzata.

Quali sono le dimensioni della stufa a legna piccola?

Le stufe a legna piccole possono essere di qualsiasi altezza, ma la larghezza è di solito fino a 12 pollici. L'altezza varia a seconda dei produttori e dei modelli. Una stufa piccola non dovrebbe mai bloccare una porta o una finestra. Per garantire un flusso d'aria ottimale, le stufe piccole non richiedono un sistema di canalizzazione dell'aria per l'installazione.

In cosa si differenziano le stufe a legna piccole da quelle più grandi?

Una stufa piccola ha un focolare più piccolo, il che significa che brucerà il combustibile in modo più efficiente. I focolari più piccoli facilitano inoltre il caricamento e la pulizia del caminetto. Una stufa piccola è mobile, mentre quelle più grandi non possono essere spostate facilmente a causa delle loro dimensioni.

In che modo le stufe a legna piccole sono diverse dai caminetti?

Una stufa di piccole dimensioni è un'unità chiusa, mentre un caminetto ha tipicamente i lati aperti. Ciò consente di ottenere migliori proprietà isolanti nel caso delle stufe di piccole dimensioni. Le dimensioni del focolare determinano anche la quantità di calore che può essere generata dall'apparecchio. Una stufa piccola può non produrre tanto calore quanto un caminetto, ma è più efficiente e più facile da usare.

Le piccole stufe a legna richiedono una canna fumaria?

Sì! La maggior parte delle stufe di piccole dimensioni deve essere collegata a un sistema di canne fumarie esistente o di nuova installazione affinché l'apparecchio funzioni correttamente e in sicurezza. Questo ha senso in quanto le stufe di piccole dimensioni sono destinate a riscaldare aree più piccole e non l'intera abitazione.

Come funzionano le piccole stufe a legna?

Il focolare di una stufa di piccole dimensioni è piccolo e può contenere una quantità di legna inferiore a quella di altre stufe, ma funziona allo stesso modo. La legna da ardere deve essere sempre asciutta e completamente spaccata prima di essere utilizzata in un apparecchio come questo, per evitare il rischio di incendio. I pezzi più piccoli bruciano in modo più efficiente e quindi aiutano le stufe piccole a riscaldare ambienti più piccoli.

Le stufe a legna di piccole dimensioni richiedono una canna fumaria?

Sì! La stufa piccola ha bisogno di una via di fuga dell'aria calda, per questo deve essere collegata al sistema di camini. Una stufetta non ha una fiamma libera, quindi non c'è il rischio di un incendio nel camino. La stufetta funziona riscaldando l'aria al suo interno e inviando poi l'aria calda nella stanza o nell'area che si desidera riscaldare.

Le piccole stufe a legna sono dotate di un ventilatore?

No! Una piccola stufa a legna non è collegata alla rete elettrica, quindi non è necessario un ventilatore di alcun tipo, a differenza di un piccolo termoventilatore. Tuttavia, le stufe piccole possono essere dotate di una fiamma pilota che mantiene la stufa sempre accesa e pronta a riscaldare.

Cosa significa stufa a legna piccola?

Una stufa a legna piccola è un'unità chiusa utilizzata per riscaldare stanze o edifici più piccoli, come baite e capannoni. Queste piccole stufe sono più efficienti dei caminetti e non richiedono aria forzata o elettricità per funzionare. Una piccola stufa può anche essere dotata di una fiamma pilota che la mantiene sempre accesa, in modo da non doversi preoccupare di accenderla quando si desidera utilizzare l'apparecchio.

Conclusione

Una piccola stufa a legna può fornire calore e comfort durante i freddi mesi invernali. È anche poco costosa da costruire e quindi è un ottimo progetto per i principianti del fai-da-te. Se siete pronti a costruire la vostra piccola stufa a legna, date un'occhiata alle nostre istruzioni passo passo.